Clicca sul modello Mobilvetta di tuo interesse.

Mobilvetta K-yacht Tekno Design

Mobilvetta Teknoline

Mobilvetta Kea Profilati

Mobilvetta Kea M

Mobilvetta K-silver

Non ti resta che cliccare sul veicolo che ti interessa

e scoprire i prezzi più bassi d’Italia !

Sei pronto a scoprire come Mobilvetta è diventata una dei Leader dei Motorhome in Itali ?

è considerata la “ferrari” dei camper… Perchè ?

Incominciamo…

Mobilvetta è un’azienda Italiana leader nel settore della costruzione di camper di successo. I loro Autocaravan sono riconosciuti a livello internazionale per estetica e affidabilità. Essa nasce nel 1961 come azienda produttrice di arredi di alta gamma in legno. Il grande cambiamento arrivo nell’ormai lontano 1977 con l’ingresso nel mondo dei camper. Fin dall’epoca, si è distinta per la creazione di caravan e autocaravan di pregio.

Ok, ma cosa cambia rispetto ai marchi tedeschi ?

Grazie alla preziosa manifattura italiana, e a studi sempre all’avanguardia è riuscita a diventare leader nel settore Motorhome, profilati e mansardati per la fascia alta. Ovvero dai 65.000 € in su. I veicoli Mobilvetta si fanno vedere ed invidiare da tutto il mondo camper grazie al suo design sfrenato che rendono i veicoli veramente unici nel mercato camper.

L’evoluzione dei modelli è stata dirompente e lungimirante. Si è passati dalle versioni Airone, Falco, Yacht divenuti in seguito i famosi Euroyacht, Opera, Icaro e Orsa Maggiore. Oggi conosciamo i nuovi modelli appena presentati chiamati Mobilvetta Kea M, Kea P, K-yacht TeknodesignK-yacht Teknoline e K-silver. Tutta la gamma è corredata da 6 anni di garanzia scocca e 2 su elettrodomestici e motorizzazione.

Mobilvetta Motorhome Teknoline K-Yacth

I Mobilvetta Motorhome Tekoline si distinguono per diverse caratteritiche. Come prima cosa i nuovi K-Yacht Mobilvetta si distinguono per uno stile inconfondibile creato e assemblato da mani italiane. Elegante, con un frontale di derivazione automobilistica di colore antracite metalizzato, ampio cofano motore e adesivi che riprendono il colore grigio e danno al veicolo sportività ed eleganza. Una dinamica aggressiva con un parabrezza di ampie dimensioni che permette un’ottima visibilità al pilota. La porta anteriore dometic permette un ampio spazio di passaggio e serrature a doppio aggancio garantiscono la sicurezza di bordo. Il vetro della porta è comprensivo di camera d’aria come nelle più moderne abitazioni. Esso permette un isolamento termico e acustico ottimale all’interno del motorhome. Il tetto a conciglia racchiude tecnicità di isolamento ed estetica di classe. Infatti permette al Mobilvetta Teknoline di avere uno stile fluido ed elegante. Non ricoscere la gamma motorhome è impossibile. Infatti il posteriore è composto di 6 componenti prestampate che si incastrano perfettamente e danno al Teknoline una linea unica e inconfondibile sempre con un accostamento bianco e antracite.

I fari al led del Mobilvetta sono tutti al led e sono fissati all’interno delle calate laterali del mezzo. Il camper è dotato di Finestre Seitz di ultima generazione per permettere un’isolamento acustico e tecnico di alto livello. Su tutti i modelli è prevista la finestra in bagno cosa non scontata sui blasonati veicoli tedeschi. Esternamente il nuovo Mobilvetta Motorhome K-yacth monta la nuova porta Hartal di ampie dimensioni ad elevata affidabilità. Dal 2019 è stata introdotta anche una nuova plafoniera estarna e nuove serrature più affidabili e robuste rispetto alla prima versione.

Motoristicamente e telaisticamente, Mobilvetta ha scelto Fiat Camping Car Special pensato appositamente per questi veicoli e quindi di ottima capacità insonorizzante e capace di assorbire vibrazioni e sollecitazioni. 

Paralando sempre della struttura esterna del Mobilvetta Motorhome Teknoline, la scocca è stata certificata con test climatico di grado 3. Ovvero la normativa Europea EN 1646-1 sezione 9. Significa che il il camper ha un livello di isolazione termica classificata, cosa che non accade per altri motorhome di questa categoria.

Una delle peculiartià del Mobilvetta Teknoline è sicuramente la nuova struttura di costruzione delle pareti, tetto e pavimento. Di recente, infatti, è stata introdotta il nuovo metodo produttivo ITech 4.0. Il pavimento ha uno spessore di 54 mm, costituito da un sandwich, rivestito internamente ed esternamente di vetroresina, per una maggior durata nel tempo. La coibentazione è di un sistema di polistirene estruso chiamato Styrofoam. Inoltre, è in assenza totale di legno con resine plastiche ad alto potenziale strutturale.

Il vantaggio di questo sistema dei Mobilvetta è sicuramente la durata nel tempo la sua impermeabilità e il coefficiente di isolamento termico. Il tetto del teknoline, ha uno spessore di 33 mm sempre rivesito di vetroresina interna ed esterna senza la presenza di legname. La raccordatura delle pareti del motorhome hanno un rinforzo importanto fatto da profili in aluminio con un raggio di 160 mm.

Tornando al pavimento è d’obbligo menzionare quello tecnico. Ovvero un’itercapedine sul motorhome teknoline di ben 13 cm presente su tutta la larghezza del mezzo utilizzata per stivare componentistica: componenti elettriche, canalizzazione dell’aria calda, e alcune parti dell’impiano idrico. Seconda funzione fondamentale è l’isolamento termico perchè, come è ovvio in fisica, l’aria è un’ottimo isolante. Nel pavimento del Mobilvetta è presente anche una resistenza termica che funziona a 220 Volt, con consumo medio tra i 100 e i 320 Watt che aiuta il veicolo a rimanere più isolato anche a temperature estreme.

Lateralmente al motorhome troviamo due sportelli, uno per lato. Sono 2 botole che permettono un discreto stivaggio esterno. Quello più largo è dalla parte del conducente ovvero: 105X31X30 mentre quello che si trova difianco alla porta d’entrata del Mobivletta ha una dimensione di 70X31X33. Questi vani sono a scomparsa, sono una sorta di porta bottigile e minuterie varie per il campeggio come il cavo, cunei e volendo anche una cassetta WC di scorta.

Parlando di tecnicità del nuovo Mobilvetta Teknoline K-Yacth ha diversi vantaggi anche dal lato pesi di carico. Infatti è l’unico motorhome con una portata in garage fino a 300 Kg. Chiaramente da calibrare in base alle persone a bordo, carico interno e bilanciamento assi anteriori e posteriori.

IMPIANTISTICA MOBILVETTA MOTORHOME TEKNOLINE K-YACTH

Il carica batterie della cellula, il pacco fusibili, l’interruttore generale 220 Volt e stacca batteria, sono posizionati all’interno del doppio pavimento tecnico. Il tutto è reso accessbile da un vano apribile facilemente. La cenralina di comando è posizionata in tutti i Mobilvetta appena sopra la porta d’entrata. Su tutta la gamma teknoline è installata una centrlina Nordelettronica di tipo touchscreen. Da essa è possibile avere tutte le informazioni del motorhome: livello delle acque, batterie, temperature. Inoltre si comandano, come da prassi, tutte le sorgenti: acqua, elettricità a 12 volt, luci e impianto AUX. Sono presenti nel veicolo già 5 prese 220 Volt (bagno, living, cucina, letto posteriore e mobile TV). Nella parte anteriore del motorhome è inoltre installata una presa USB per ricarica telefoni senza la necessità di un’inverter.

Il serbatoio del Mobilvetta Motorhome Teknoline è posizionato sotto la cassapanca più grande. La sua capacità è di 120 Lt difianco è posizionata la pompa con pressostato Surflo che genera 7 LT/Min. All’interno del serbatoio c’è il tappo a vite che permette uno svuotamento veloce. La posizione comoda rende l’ispezione e la pulizia un gioco da ragazzi. Il bocchettone di carico è dalla parte del guidatore.

L’impianto idrico è strutturato con tubi di colore blu e rosso e raccorderie Jhon Guest a innesto rapido. La rubinetteria è molto elegante grazie all’acciaio inox e pilette da 50 mm. I tubi di scrico sono corrugati e semirigidi, che portano le acque grigie nel serbatoio dedicato da 110 Lt posizionato centralmente al mezzo.

Il serbatoio è dotato di una resistenza termica per l’inverno azionabile tramite un interruttore posizionato all’ingresso del veicolo. Di comodità notevole è il prolungamento della gigliottina di scarico, che porta tramite un tubo dedicato lo scarico delle grigie sul laterale del veicolo. Il WC del Mobilvetta è un Thetford C260 con tazza girevole e cassetta da 19 LT.

L’impinato di riscaldamento del nuovo Motorhome Mobivletta è affidato alla sempre meglio collaudata Combi 6 GAS. Essa è posizionata sotto i letti posteriori. Il comando è ben visibile sopra la porta d’entrata difianco alla centralina. Nelle ultime versioni di questo mezzo è possibile scegliere altre 2 tipologie di riscaldamento, sempre targate TRUMA. La prima alternativa è il Combi 6 EH/GAS, ovvero la stufa a gas con la possibilità di funzionamento elttrico 220V. Mentre la seconda alternativa optional è la soluzione Gasolio, quindi la Combi 6 D.

Stai ancora cercando il camper giusto per le tue esigenze ?

Compila adesso questo modulo.