Nuovo Mobilvetta TeknoDesign K-yacht MH 85

Stiamo parlando della gamma Teknodesign disponibile in 3 versioni: letti gemelli, letto nautico nelle due versioni 89 e 79. Queste versioni rappresenteranno il futuro del brand Mobilvetta scrivendo una nuova pagina. L’azienda Italiana ha stravolto il concetto del motorhome “vecchio” collaborando con un famoso designer del mercato nautico e creando un’opera d’arte.

La zona giorno e tipicamente in stile nautico, con sellerie in stile poltrone Yacht d’altura. La parte posteriore caratterizzata da ampi letti gemelli di cui uno superiore ai 2 metri e possibilità di realizzare un’enorme letto matrimoniale.

Questo veicolo è dedicato alla coppia o famiglia di 4 persone con gusti all’avanguardia e non pacchiani. L’allestimento della meccanica è tipicamente fiat con possibilità di telaistica ALKO su tutte le versioni. Di serie il peso è di 35 Q.li con peso in ordine di Marcia di 3158 Kg dichiarato dalla casa su telaio FIAT. Volendo, si arriva a 44 Q.li con telaio Heavy. La dotazione di serie  è massima. Infatti a livello di meccanica troviamo l’impeccabile ABS, ASR, Airbag passeggero, ESP, Hill Holder e Hill Descend.

Non possono mancare Cruise control e Climatizzatore manuale motore. Il veicolo è facilmente riconoscibile, rispetto alla versione Tekno Line, grazie a una nuova mascherina più scura, specchietti BUS bicolor eleganti e molti sportelli laterali di carico. Il passo è di 403 cm che permette al garage di non avere un eccessivo sbalzo e mantenere un’ottima guidabilità.

Il Mobilvetta Teknodesign K-yacht 85 gode della pregiata costruzione “no infiltrazioni” con pareti da 33 mm con pannelli ad intelaiatura wood-free. Rimane la tecnologia più aggiornata possibile ovvero il brevetto ITech 4.0.

Le pareti si congiungono al tetto curvandosi nella parte superiore senza cantonali, rendendo il veicolo snello a livello estetico e migliorativo a livello di coibentazione.

I pavimenti sono stati progettati per migliorare la coibentazione e la durata nel tempo. Infatti, sono rivestiti esternamente di vetroresina per non subire usure temporali. Il Teknodesign, presenta un doppio pavimento tecnico con un’importante intercapedine che aumenta la resistenza strutturale e migliora l’isolamento termico. L’isolamento è migliorato anche dai preziosi e imponenti cantonali posteriori divisi in 4 pezzi.

Dal punto di vista finestre, Mobilvetta utilizza Seitz che riducono notevolmente l’entrata di aria fredda in marcia e quasi annullano i ponti termici. Esternamente le bandelle sono tutte in Alluminio di dimensioni più ridotte rispetto al gemello Teknodesign per permettere l’accesso facilitato ai gavoni passanti.

Nella parete destra troviamo diversi vani, tra i quali il vano a gavone passante che da accesso al doppio pavimento. Rispetto al Teknoline il pavimento è quindi accessibile anche su telaio originale FIAT.

Il portellone del garage è uguale da ambo le parti e di generose dimensioni: 117 X 91 cm. Di serie anche la comoda prese 12V/220V e antenne per un comodo esterno. La porta è della rinomata azienda Hartal con finestra fissa con doppia serratura e maniglia in aluminio per la chiusura comoda dall’interno.

La dotazione di aperture sul tetto è ottima: troviamo un oblò Heki centrale 3 oblò tradizionali e uno più piccolo nel vano doccia. Prima di addentrarci nel nuovo Mobilvetta parliamo di qualche dato tecnico importante.

Il veicolo è omologato per le 4 persone viaggio, con possibilità di optional per il 5° posto, se prendiamo il veicolo con patente C o C1.

Il nuovo Motorhome Teknodesign MH 85 monta un serbatoio di acqua chiara da 120 lt con un recupero delle grigie da 125 lt coibentato con resistenza termica elettrica.

Quindi abbiamo un recupero più grande rispetto alle acque potabili. La lunghezza è di 744 cm e un’altezza di 289 cm considerando i cerchi in lega da 16’ (di serie).

INTERNI DEL NUOVO MOBILVETTA
K-YACHT TEKNODESIGN 85

L’interno del nuovo Mobilvetta Teknodesign K-yacht 85 raggiunge il primato europeo per il motorhome con più illuminazione a LED d’Europa. Tutte le plafoniere o singole luci sono a led a basso consumo, comodi potenziometri per la dinette centrale danno la possibilità all’utilizzatore di dosare l’intensità.

Ma da questo modello Mobilvetta cambia il corso dei motorhome grazie al centro Stile Mobilvetta. Nasce infatti il V-concept. Basato su mani artigiane, Design italiano stile ed eleganza. L’interno del Moiblvetta Teknodesign ha delle linee che cercano di calcare la mano sul Brand ovvero sulla V del logo.

Infatti i mobili vengono contraddistinti per il V-Sky, ovvero uno stile nautico che unisce in maniera continua pensili, soffitto e oblò in un Design a V. Il V-Top della cucina,  in Light Stone che estende fino a creare lo schienale e la seduta della dinette. Il V-Sofa, un divano ergonomico a duo posti con braccioli sagomati a forma di V per massimo comfort durante il viaggio.

Degno di nota è la composizione della seduta anteriore in tutte le versioni del Mobilvetta Teknodesign con il concetto del V-Sofa: divano ergonimico a due posti con praccioli sagomati a forma di V per il massimo comfort durante il viaggio.

Degno di nota è anche il tavolo, di ampie dimensioni con possibilità di riduzione durante la Marcia e rotazione a 360 gradi per il miglior passaggio possibile. Dietro la seduta, troviamo la nuova centralina touch che permette la gestione delle luci del veicolo con un semplice tocco.

Cerchiamo un veicolo di lusso con accessori al massimo livello? Solo il nuovo Teknodesign Mobilvetta ha il concetto di V-BAG, ovvero un porta oggetti nella porta d’ingresso, che richiama sempre il V-concept e che diventa borsetta a tracolla.

Inoltre un’altro pochet è disponibile di fianco alla seduta. Sotto quest’ultima troviamo un prezioso porta-scarpe accessibile tramite anta basculante e un cestello scorrevole per minuteria.

I pensili sono unici nel suo genere in alluminio e metacrilato con cerniere ad apertura automatica e con diversi giochi di luci grazie alla predominanza dell’illuminazione, la rubinetteria abbandona la plastica per trasformarsi in alluminio bianco. Il materiale più utilizzato per le rifiniture non è un semplice legno, ma un alluminio che è presente sia nella parte posteriore della cucina, creando “il cassetto” per l’oscurante e zanzariera, sia nelle pannellature laterali alla cucina e nelle prossimità del frigo trivalente da 150 LT.

La base d’appoggio in cucina è IMPRESSIONANTE… in cottura ci possono stare 3 pentole di medio-grandi dimensioni grazie al piano cottura CAN. Inoltre, si può chiudere il lavandino grazie a chiusure ad incastro per maggiorare la parte del piano. Il Mobilvetta k-Yacht Teknodesign 85 sfodera una rivisitazione totale del bagno rispetto al gemello teknoline. Una nuova soluzione di chiusura, porte posteriori similari al modello con letto nautico ovvero il Teknodesign MH 89.

La doppia porta trasforma il bagno in un lussuoso spogliatoio con doccia annessa accompagnata da oblò, finestra e grande abitabilità. Sul V-Top del bagno osserviamo il porta sapone integrato in ceramica e il porta spazzolini. Un dettaglio da non sottovalutare? il sistema di aria calda è stato studiato per permettere il riscaldamento di asciugamani posizionati a fianco del lavello.

La doccia è stata allargata di ben 6 cm rispetto alle versioni teknoline, l’abitabilità è stata portata ai massimi livelli. La chiusura è in termoformato trasparente con 3 ante di colore nero trasparente per un’eleganza unica che solo questo Mobilvetta può dare.

La camera da letto è degna di una “suite a Las Vegas”, con due letti di ampie dimensioni. Nel dettaglio, il letto dalla parte della toilette è lungo 204 per 82 cm mentre dal lato destro, troviamo un generoso letto di 194 per 82 cm. Come in tutti i Mobilvetta, è possibile creare un unico matrimoniale di ampie dimensioni.

Un armadio di ampie dimensioni lo troviamo sotto il letto di sinistra, utilizzabile sia aprendo lo sportello dedicato, sia alzando facilmente il letto. Nella parte destra, dei corposi cassetti fanno da protagonisti per lo stivaggio di indumenti.

Da sottolineare i pensili sopra e in testa ai letti gemelli: non tutti i motorhome sono dotati di questi stivaggi importanti che permettono di distribuire bene i carichi personali da ambo i lati.

Il riscaldamento ?

Un classico Truma Combi 6 GAS di serie, con possibilità di installazione primo impianto dei modelli Combi 6 D, Combi 6 EH o Combi 6 EH/D. Di serie anche il comando CP plus I net ready Truma per i più tecnologici. La cosa certa è che nelle vostre settimane bianche, indosserete solo una comoda t-shirt!

Nel gruppo centralina, situato sopra la porta d’ingresso cellula, troviamo una semplice ma efficace radio che permette l’utilizzo durante lo stazionamento con casse di amplificazione anche nella parte posteriore.

Conclusioni

Mobilvetta con il loro Teknoline aveva sbaragliato la concorrenza. Con questa versione Tekno Design passiamo ad una versione d’élite. Il camper motorhome di tocco Italiano con superiorità a livello tecnico e pratico.

Alla base di tutto, c’è un vero e proprio studio del camper del futuro. Ma grazie all’impegno notevole del brand è stato immediatamente possibile trasformarlo in realtà, non solo in un semplice concept. La coibentazione, le rifiniture, le dotazioni fanno di questo motorhome il presente “più futuro” possibile nel mondo camper Europeo.

Chi sta cercando un camper integrato di gamma elevata deve per forza fare entrare nelle possibili scelte questo modello che ha un prezzo base di 81.190 € (franco fabbrica).

Il brand Mobilvetta ha fatto una scommessa.
Il mercato non è infatti pronto per questo concept.
La nostra domanda è…
TU LO SEI?