Per NOI veri camperisti il camper è come la nostra casa, il luogo in cui la famiglia si riunisce, dove nascono emozioni ed esperienze uniche e indimenticabili, per questo è fondamentale mantenerlo pulito ed accogliente in modo tale da mettere in condizione chi lo frequenta di riuscire a viverlo nel migliore dei modi.

Per questo, abbiamo raccolto dieci punti fondamentali per pulire nel migliore dei modi il tuo CAMPER!!

ORDINARE

Mantenere l’ordine all’interno del camper è la prima operazione anche se la più semplice, molto spesso, prima di partire per un viaggio o quando si è gia in vacanza,  si tende ad acquistare oggetti che successivamente si rendono inutili e inutilizzate, creando così una confusione che si potrebbe tranquillamente evitare.

Un occhio di riguardo va dato alla dispensa, per evitare di ritrovarsi dei prodotti andati a male, che potrebbero essere consumati inavvertitamente, e quindi compromettere la vostra vacanza!

Attenzione a lasciare rimanenze o briciole quando si consumano alimenti all’intertno del veicolo, perchè potrebbero attirare animali o insetti dall’olfatto molto sviluppato, come ad esempio formiche, topi o qualunque animale che potrebbe causare conseguenze indesiderate al vostro mezzo!

LAVARE L’INTERNO

Prima di iniziare a lavare è consigliato il passaggio in modo estremamente accurato dell’aspirapolvere, cercando di arrivare in ogni angolo, dentro cassapanche e addirittura nel gavone, così da eliminare completamente briciole o qualunque cosa commestibile che potrebbe attirare animali.

Dopo aver effettuato questa operazione, munirsi di un panno in microfibra, detersivo sgrassante e detergente e cominciare a lavare tutti gli interni dei mobili presenti sul vostro camper, passando successivamente alla parte inferiore del lavandino.

Un’ altra parte fondamentale per rendere veramente pulito il vostro camper è pulire il frigorifero, dopo averlo svuotato è consigliato smontare tutti i suoi ripiani, le mensole e le parti dello sportello, dopodichè sgrassare l’interno del frigorifero e tutti i suoi componenti precedentemente smontati con prodotti specifici o con dell’aceto allungato.

Dopo aver lavato in modo accurato l’elettrodomestico si può mettere all’interno del frigorifero un ovetto mangia odori, oppure un bicchiere con all’interno un batuffolo di cotone imbevuto nell’aceto.

Un altro consiglio, secondo noi FONDAMENTALE è quello di non lasciare MAI il vostro frigorifero chiuso nei periodi di inattività, per questo tutti i frigoriferi montati su camper, sono stati costruiti con due tipi di chiusure, una chiamata “ermetica” che permette l’isolamento quando l’elettrodomestico è in funzione, mentre la seconda chiusura serve per lasciare il frigorifero socchiuso nei periodi in cui non viene utilizzato, in modo tale da non permettere la formazione di cattivi odori molto difficili da eliminare all’interno dell’elettrodomestico stesso.

LAVARE SERBATOI E SCARICHI

Per una corretta pulizia degli interni del vostro veicolo non bisogna limitarsi alla sola parte superficiale. Anche i serbatoi e gli scarichi necessitano un’elevata attenzione.

Per una corretta pulizia del serbatoio è necessario come prima cosa svuotarlo, aprendo il tappo di ispezione, dopodichè usando un’aspira liquidi, aspirare il liquido rimanente insieme ad eventuali residui, come ad esempio dei granuli di sabbia o alcuni rimasugli di alghe. Almeno una volta all’anno è vivamente consigliato l’acquisto di prodotti che permettono la sanificazione dei serbatoi, successivamente con l’ausilio di un panno in microfibra pulire in maniera estremamente accurata le pareti del serbatoio.

Completata la prima fase di sanificazione possiamo passare tranquillamente al versamento di una busta monodose di sanificante nel serbatoio, perfetto per eliminare la patina che viene a crearsi; dopo aver lasciato agire la soluzione, la si può rimuovere aprendo tranquillamente i rubinetti e facendo scorrere l’acqua, in modo tale da farla arrivare alla vasca delle acque grigie ed igienizzare così anche questa parte.

Inoltre, esistono prodotti validi che sono in grado di garantire un’alta qualità dell’acqua, in modo tale da evitare l’utilizzo di prodotti chimici per alleggerire le acque troppo pesanti.

Per concludere nei migliore dei modi la sanificazione e l’igienizzazione dei serbatoi e degli scarichi, è consigliato fare un breve giro con il mezzo, in modo tale da far muovere l’acqua all’interno del serbatoio. Inoltre, questo permetterà di far arrivare l’acqua all’interno delle tubazioni, garantendo una sanificazione e pulizia omogenea del vostro impianto. Successivamente lasciare riposare una giornata, per far si che i prodotti completino a pieno il loro compito, dopodichè lasciare scorrere l’acqua così da svuotare completamente il serbatoio, lasciando però chiusa la valvola di scarico, così da non permettere la formazione di cattivi odori che potrebbero tranquillamente salire dai rubinetti e dalla doccia creando così un disagio all’interno del veicolo.

LAVARE LA CARROZZERIA

Tutti i veri camperisti amano vedere l’esterno del proprio camper pulito e brillante, però in tanti per renderlo tale adottano la strategia più veloce e meno faticosa, ovvero quello di usare le idropulitrici, metodo sconsigliato, perchè il potente getto potrebbe rovinare la carrozzeria del veicolo, ma soprattutto potrebbe infilarsi all’interno delle pareti, casuando gravi danni al vostro camper.

Il nostro consiglio è quello di munirvi di un secchio pieno di acqua tiepida, del sapone oppure un normale shampoo per automobili, a patto che sia estremamente denso ed uno spazzolone, preferibilmente con prolunga, per far si di arrivare con comodità nelle parti più complicate del camper.

La cosa migliore da fare sarebbe farsi aiutare da qualcuno in modo da finire prima, ed ottenere un risultato uguale su tutte le zone del camper, se questo non è poissibile il nostro consiglio è quello di insaponare il camper per zone, perchè se il veicolo viene insaponato tutto in una volta, il sapone si asciugherebbe, e, in questo modo il risultato non sarebbe omogeneo.

Se il camper è da diverso tempo che non viene lavato, allora bisogna insistere sullo sfregamento, in modo tale da eliminare lo sporco che potrebbe essersi accumulato con il passare del tempo, state molto attenti nel momento in cui andate a risciacquare il veicolo, non direzionate per nessun motivo il getto dell’acqua verso le griglie del boiler e del frigorifero, perchè l’acqua potrebbe tranquillamente filtrare e causare infiltrazioni o allagamenti, che per essere risolti richiedono costi estremamente elevati.

LAVARE LA PARTE INFERIORE

Siamo quasi arrivati al traguardo, manca veramente poco, adesso è il momento di lavare la parte inferiore del veicolo, eliminare quindi le rimanenze di terra accumolatosi nei vari campeggi effettuati nell’arco dell’anno, la sabbia rimasta dalle vacanze estive oppure il sale delle vacanze invernali, tranquilli, in questo caso l’utilizzo dell’idropulitrice è tranquillamente consigliato, stando comunque sempre attenti ai profili e alle griglie del vostro camper.

CURARE I DETTAGLI

Come si suol dire i dettagli fanno la differenza, ci sono ancora dei lavoretti di manutenzione da fare, per permettere la perfetta conservazione del vostro camper nel periodo in cui potrebbe non venire utilizzato, ad esempio oliare con della vasellina o prodotti simili gli eventuali piedini di stazionamento, le porte, le finestre ed il gavone.

Fare un accurato controllo delle gomme in modo tale da trovarle già pronte per i viaggi futuri, ma sempre consigliato di controllarle anche prima di un eventuale partenza, in modo tale da evitare brutte sorprese nel bel mezzo del vostro viaggio, inoltre non fare superare per nessun motivo i 5 anni di vita dei pneumatici. Smontare anche la gomma di scorta, lavarla, e successivamente darle una piccola gonfiata così da tenerla sempre pronta per uno spiacevole inconveniente nel bel mezzo del vostro viaggio.

Come ultima cosa, è sempre consigliato controllare il motore del vostro camper, perchè un controllo in più oggi significa farne uno in meno domani! Quindi, per essere sicuri di ottenere sempre il tagliando ed il corretto funzionamento di tutti i dispositivi del mezzo non dimenticarsi mai di controllare che tutte le parti del veicolo siano perfettamente funzionanti, così da evitare un guasto nel bel mezzo delle vosatre vacanze, non sapendo a chi rivolgersi.